Viadotto Bettinia A15

Intervento di rinforzo di ponte esistente

L’Autocamionale della Cisa attraversa l’appennino Tosco-Emiliano lungo un tracciato di 101 km. Sono presenti due carreggiate da 7,50 m ciascuna, separate da spartitraffico centrale; ogni carreggiata comprende due corsie da 3,75 m fiancheggiate da una banchina laterale.

Il viadotto in oggetto, costituito da 15 campate di luce massima di 47,00 m, è realizzato con 4 travi a forma di “I” in cemento armato precompresso, il cui interasse è 2,80 m. Queste sono collegate tra loro da tre traversi intermedi e due di testata e da una soletta superiore collaborante in cemento armato di 20 cm di spessore e di una larghezza pari a 11,00 m. Le pile sono in c.a. a sezione cava delle dimensioni esterne di 4,50 m x 10,60 m costante per lo sviluppo del fusto; hanno un’altezza variabile fino ad un massimo di 69,42 m e poggiano su pali di diametro pari a 150 cm.

Sono stati svolti interventi di consolidamento delle spalle per cui si è operato mediante idroscarifica superficiale con ripristino della sezione con malta tixotropica fibrorinforzata; demolizione parziale o totale del paraghiaia con successiva ricostruzione e aumento dell’armatura, realizzazione in sommità del vincolo longitudinale a giunto tampone; demolizione dei cordoli sopra i muri laterali e successiva ricostruzione alla quota dell’impalcato; costruzione di un setto di rinforzo in c.a. Gli interventi di consolidamento delle fondazioni sono stati: idroscarifica superficiale con predisposizione di forature lungo tutto il perimetro del plinto esistente; realizzazione di una corona di micropali sulle fondazioni con pali con allargamento della fondazione di 150 cm su ogni lato, realizzazione di una berlinese delle dimensioni necessarie a permettere i lavori in sicurezza e in comodità.

Sono stati svolti interventi di consolidamento del fusto pile mediante idroscarifica volta ad inserire un’armatura integrativa orizzontale e verticale con successivo aumento della sezione resistente di 7 cm per lato, interventi di consolidamento dei pulvini sia mediante inserimento di barre di precompressione longitudinali o traversali sotto gli appoggi sia con l’introduzione di un’armatura di frettaggio dietro le testate di precompressione. Infine sono stati realizzati interventi di finitura come la dotazione all’opera finita di un nuovo sistema di smaltimento acque, impermeabilizzazione e trattamenti protettivi sui calcestruzzi e realizzazione di una nuova pavimentazione stradale.

Prestazioni svolte: Progettazione esecutiva e Direzione dell’esecuzione


Dettaglio progetto

  • Località: Autostrada A15 Parma – La Spezia
  • Committente: Autocamionale della Cisa
  • Data: 2008-2009
  • Categoria: Ponti e viadotti