Cavalcavia di Annone sulla S.S.36

Ponte in acciaio a via inferiore

VIDEO COSTRUZIONE E MONTAGGIO

Trattasi del ponte di nuova realizzazione Cavalcavia numero 17 “Annone”. Il cavalcavia in oggetto, sito nel comune di Annone di Brianza lungo la SP49, consente lo scavalco della SS 36 del lago di Como e dello Spluga.

L’impalcato a via inferiore è costituito da n° 2 travi laterali in acciaio di luce 44,00 m e altezza variabile da 2,15 m a 3,00 m, collegate da traversi in sezione metallica collaboranti con una soletta in c.a. di spessore di 25 cm gettata su lastre predalles metalliche. I traversi sono posti ad interasse 3,14 m in ortogonale rispetto alle travi metalliche.

I cordoli laterali sinistro e destro della soletta in c.a. larghi 2,85 m e 3,65 m, sono impiegati come illustrato nel seguito.

Cordolo sinistro:

  • 0,60 m per installazione della barriera di sicurezza esterna di tipo bordo ponte;
  • 1,70 m sono destinati a marciapiede;
  • 0,55 m per installazione di rete laterale di protezione e ad ospitare l’ingombro delle piattabande della trave principale.

Cordolo destro:

  • 0,60 m per installazione della barriera di sicurezza esterna di tipo bordo ponte;
  • 2,50 m sono destinati a pista ciclabile;
  • 0,55 m per installazione di rete laterale di protezione e ad ospitare l’ingombro delle piattabande della trave principale.

La piattaforma stradale presenta larghezza totale di 8,50 m; la strada è di tipo extraurbana secondaria di categoria F2 con due corsie di marcia di larghezza 3,25 m e due banchine di larghezza 1,00 m. La pavimentazione presenta uno spessore complessivo di 10 cm, suddivisi in uno strato di binder da 6 cm ed uno strato di usura di 4 cm.

La piattaforma stradale presenta una conformazione a schiena d’asino con pendenza del 2,5 % per consentire il deflusso delle acque meteoriche. Il sistema di vincolo dell’impalcato è realizzato mediante appoggi tradizionali a disco elastomerico confinato.

IMPALCATO IN ACCIAIO

Dal punto di vista geometrico l’opera in esame presenta una larghezza complessiva in retto di 15,85 m. L’impalcato è a via inferiore, ed è costituito da due travi metalliche di altezza variabile da 2,15 m a 3,00 m circa disposte ad interasse in retto pari a 15,00. Tale struttura metallica è segmentata in 2 tipologie di conci; la sezione trasversale è irrigidita nel piano verticale da diaframmi pieni, di sezione a “doppia T” ad interasse costante pari a 3,14 m.

Nel piano orizzontale invece sono presenti controventi a doppia L. I conci delle travate sono collegati tra loro mediante giunti saldati. In senso longitudinale il ponte è costituito da un’unica campata, di luce 44,00m, misurata in asse appoggi.

All’estradosso dei traversi è solidarizzata la soletta in calcestruzzo per mezzo dei connettori a taglio opportunamente saldati sulle ali superiori dei traversi stessi. La soletta, dello spessore complessivo di 25 cm, è gettata su predalle metalliche. È prevista per il ponte una monta di officina che permette di scontare completamente le deformazioni indotte dai carichi permanenti propri e portati ed una quota parte di quelle dovute ai carichi accidentali. Il sistema di vincolo dell’impalcato è realizzato mediante appoggi tradizionali a disco elastomerico confinato.

Prestazioni svolte: Progettazione Esecutiva e assistenza durante l’esecuzione


Dettaglio progetto

  • Località: S.S. 36 del Lago di Como e dello Spluga
  • Committente: A.N.A.S S.p.A.
  • Data: 2017 – 2019
  • Categoria: Ponti e viadotti