Cavalcavia a Fossano

Ponte in acciaio a via superiore

VIDEO COSTRUZIONE E MONTAGGIO

Trattasi del viadotto in sovrappasso alla Strada Provinciale numero 165 in corrispondenza dello svincolo di Fossano Nord, sulla Strada Statale 231 – Tangenziale di Fossano - Servizi di progettazione esecutiva dei lavori di ricostruzione della rampa di uscita dello svincolo di Marene sulla Tangenziale di Fossano.

L’opera si introduce nell’ambito della ricostruzione della campata compresa tra le pile P31 e P32 che ha subito un crollo in data 18 aprile 2017, nonché della demolizione e ricostruzione della campata adiacente da SP7 a P31. 

Nella figura seguente si evidenzia l’inquadramento territoriale dell’opera nel contesto planimetrico.

IMPALCATO IN ACCIAIO

Dal punto di vista geometrico l’opera presenta una larghezza complessiva pari a 690 cm, di cui 650 cm di sede stradale e 120 cm per entrambi i marciapiedi. La sezione trasversale poggia su tre travi in acciaio; le laterali hanno l’anima inclinata di 14,04° rispetto all’asse verticale, ne consegue che l’interasse superiore di 251 cm è maggiore di quello inferiore di 221,75 cm. La trave centrale invece è di tipo tradizionale e presenta un’altezza pari a 117 cm.

Si individuano inoltre due sbalzi la cui larghezza è pari a 194 cm, su cui si prevede l’installazione di barriere di sicurezza esterne tipo H4 bordo ponte + Sistema sicurezza reti + funi) e di un parapetto metallico. L’impalcato è realizzato con una sezione mista acciaio-calcestruzzo.

Le travi principali che costituiscono la struttura metallica sono segmentate in 3 tipologie di conci; la sezione trasversale è irrigidita nel piano verticale da diaframmi reticolari, ad interasse costante lungo la campata di circa 498,8 cm. I conci delle travate sono collegati tra loro mediante giunti saldati. Nel piano orizzontale sono presenti controventi superiori e inferiori.

Nel senso longitudinale il ponte è costituito da una campata di luce pari 29,93 m, misurata in asse appoggi. All’estradosso delle travi è solidarizzata la soletta in calcestruzzo per mezzo dei connettori a taglio opportunamente saldati sulle ali superiori delle travi. La soletta, dello spessore complessivo di 25 cm, è costituita da predalle metalliche di spessore 0,5 cm e da un getto integrativo di 24,5 cm. È prevista per il ponte una monta di officina che permette di scontare completamente le deformazioni indotte dai carichi permanenti propri e portati ed una quota parte, pari al 25%, di quelle dovute ai carichi accidentali. Il calcolo è stato effettuato con schema a graticcio di travi. Ogni elemento strutturale in acciaio (travi longitudinali e traversi) è stato modellato con elementi “frame”. Le opere oggetto della presente relazione sono state progettate e calcolate secondo i metodi della scienza delle costruzioni, adottando per le verifiche il criterio degli stati limite (S.L.). Tali verifiche, per ciascun elemento strutturale, sono contenute nella presente relazione di calcolo.

Prestazioni svolte: Progettazione Esecutiva


Dettaglio progetto

  • Località: Fossano, Cuneo (CN)
  • Committente: ANAS Piemonte
  • Data: 2017 – 2018
  • Categoria: Ponti e viadotti