Login

PASSERELLA CICLOPEDONALE SUL FIUME LAMBRO

Autore: | Categoria: Ponti, Ponti a via inferiore

 

 

COMMITTENTE

T.E.E.M. (Tangenziale Est Esterna Milano)

DESCRIZIONE DELL’OPERA

La passerella ciclopedonale sul fiume Lambro è inquadrata nell’ambito del Progetto Definitivo della nuova Tangenziale Est Esterna di Milano (viabilità di raccordo S.P.17 – S.P.40 – S.S.9 nei comuni di Cerro al Lambro, Vizzolo Predabissi e Melegnano).

La passerella, a sviluppo planimetrico rettilineo, ha una campata centrale di 58,00 m e due campate di riva di 24,00 m ciascuna, per complessivi 106,00 m di opera (più due retrotravi da 50 cm). La superficie pavimentata, complessivamente larga 4,00 m, è suddivisa in due corsie dedicate l’una al transito di pedoni di larghezza 1,50 m, l’altra al transito di biciclette di larghezza 2,50 m.

IMPALCATO IN ACCIAIO

L’impalcato, di tipologia a via inferiore, è irrigidito da traversi realizzati con profilati in acciaio IPE 240 posti ad interasse di 2,00 m sui quali viene posata una lamiera grecata zincata che accoglie il getto di completamento in calcestruzzo a supporto della pavimentazione. I traversi in corrispondenza delle spalle e delle pile sono realizzati con profili HEA 240. In asse impalcato è disposta una longherina IPE 100 avente lo scopo di vincolare i traversi di campata in mezzeria per evitare il fenomeno dello svergolamento o instabilità flesso – torsionale. Ogni campo di impalcato è controventato nel piano con controventi disposti a croce, bullonati all’ala inferiore delle travi principali. A livello di finitura e per un migliore inserimento dell’opera nel contesto le travi portanti longitudinali in acciaio vengono tamponate con pannelli di rivestimento in legno. La suddivisione in conci è stata effettuata in base a criteri di trasportabilità e movimentazione e l’assemblaggio, realizzato in opera, è stato effettuato tramite saldature a completo ripristino. Altimetricamente, alla sezione di mezzeria della campata centrale viene imposta una controfreccia di11 cm, necessaria sia al recupero delle deformazioni relative ai carichi applicati, sia a favorire lo smaltimento delle acque di superficie.

APPOGGI

Gli appoggi delle travi su pile e spalle sono costituiti da isolatori elastomerici aventi uno smorzamento pari al 16%. Essi consentono il disaccoppiamento del moto sismico dell’impalcato da quello della restante sottostruttura.

SOTTOSTRUTTURE

Le spalle, in conglomerato cementizio armato gettato in opera, sono del tipo passante con un cordolo ubicato alla testa del rilevato di approccio e poggiano su fondazioni del tipo indiretto (micropali). Il cordolo di fondazione ha una sezione trasversale rettangolare 250 x 100 cm e si sviluppa per 5,50 m in direzione trasversale. Il tratto lungo il piano appoggi presenta all’estradosso 2 baggioli di dimensioni in pianta 45 x 45 cm per consentire il posizionamento degli apparecchi di appoggio. Il paraghiaia, di spessore costante pari a 30 cm, si innalza dalla testa dell’elevazione per un’altezza massima di 2,49 m. I muri di risvolto laterali garantiscono il contenimento del rilevato stradale a tergo spalla e presentano un’elevazione di spessore costante pari a 30 cm. Il cordolo di fondazione, oltre che fungere da piano appoggi ha anche la funzione di trasferire i carichi della spalla alle fondazioni profonde di tipo indiretto: queste ultime realizzate con 10 micropali (diametro perforazione 220 mm).

Le pile vengono interamente gettate in opera in c.a. e poggiano su fondazioni profonde di tipo indiretto (micropali). I fusti di elevazione, di altezza pari a 6,90 m per la pila 1 e a 5,50 m per la pila 2, presentano sezione circolare di diametro costante lungo l’altezza pari a 85 cm. La platea di fondazione che risulta in comune per una coppia di fusti di elevazione, presenta dimensioni rettangolari in pianta pari a 670 cm x 310 cm e spessore 100 cm ed ha la funzione di trasmettere e ripartire i carichi provenienti dalla sottostruttura e dall’impalcato ai micropali di fondazione. Le fondazioni profonde di tipo indiretto sono realizzate con 18 micropali (diametro perforazione 220 mm).

IMPORTO DELLE STRUTTURE: 598.403,64 €

IMPRESA: LAMBRO S.C.a r.l.

ANNO DI COSTRUZIONE: 2015-2016

PRESTAZIONI SVOLTE: Verifica dell’impalcato metallico