Login

EDIFICIO EX OLIVETTI – LETTERA 42 APARTMENTS A PIACENZA

Autore: | Categoria: Edifici in cemento armato

 

DESCRIZIONE DELL’INTERVENTO E DESTINAZIONE D’USO

Il fabbricato, sito in via Pubblico Passeggio n° 42 nel comune di Piacenza, ha la destinazione d’uso di civile abitazione nei piani superiori mentre nei piani interrati ha la funzione di autorimessa. La struttura si compone di due piani interrati, il piano terra, sei piani fuori terra abitabili e il piano di copertura realizzati previa demolizione del fabbricato esistente.

 

ELEMENTI STRUTTURALI

1) TRAVE NPS® CLS – Autoportante reticolare mista acciaio-cls con basamento in cls

Trave autoportante a struttura mista acciaio-calcestruzzo; portante se stessa ed il solaio di competenza. È marcata CE ai sensi della norma EN1090-1, classe di esecuzione EXC2, classe di tolleranza 1, grado di preparazione P1, resistenti al fuoco secondo quanto previsto dall’Eurocodice 2-2. La struttura metallica in acciaio strutturale (UNI EN 10025) è costituita da una o più reticolari. Le saldature sono eseguite a filo continuo sotto gas di protezione (Process UNI EN ISO 4063-135) secondo le vigenti NTC 2008.

Basamento in calcestruzzo C32/40, pregettato in stabilimento e dotato di armatura e staffatura di confezionamento dimensionate per sopportare il carico dei solai gravanti sulla trave.

È completa di armature integrative e/o connessioni NPS® da posizionare al nodo per realizzare la continuità strutturale.

2) PILASTRO PDTI® NPS® – Pilastro misto acciaio-cls a dilatazione trasversale impedita

Pilastro tubolare a dilatazione trasversale impedita, marcato CE ai sensi della norma EN1090-1, classe di esecuzione EXC2, classe di tolleranza 1, grado di preparazione P1. Pilastro costituito da camicia in acciaio strutturale ai sensi della norma UNI EN 10219-1. Le saldature sono eseguite a filo continuo sotto gas protetto (Process UNI EN ISO 4063 – 135), con cordoni di riporto, secondo le vigenti NTC 2008. Un’eventuale gabbia interna in acciaio B450C garantisce la resistenza al fuoco secondo quanto previsto dall’Eurocodice 4-2.

Pilastro completo di flange di base e di appoggio interpiano, tirafondi di ancoraggio alla fondazione, dime di prefissaggio, flange di unione. Disponibile in versione mono o pluripiano e con nodo in struttura mista o in acciaio. Di sezione circolare, quadra o rettangolare e a spessore variabile in funzione dei parametri di progetto, è predisposto per il riempimento in cantiere con calcestruzzo.

3) TRAVE NPS® BASIC – Autoportante reticolare mista acciaio-cls con piatto in acciaio

Trave autoportante a struttura mista acciaio-calcestruzzo; portante se stessa ed il solaio di competenza. È marcata CE ai sensi della norma EN1090-1, classe di esecuzione EXC2, classe di tolleranza 1, grado di preparazione P1. La struttura metallica in acciaio strutturale (UNI EN 10025) è costituita da un piatto inferiore – che funge sia da supporto per il solaio sia da cassero per il getto di completamento – un corrente superiore ed un’anima di collegamento. Le saldature sono eseguite a filo continuo sotto gas di protezione (Process UNI EN ISO 4063-135) secondo le vigenti NTC 2008.

Completa di armature integrative e/o connessioni NPS® da posizionare al nodo per realizzare la continuità strutturale.

4) PILASTRO PTC® NPS® IN CALCESTRUZZO CENTRIFUGATO

Pilastro in calcestruzzo centrifugato classe dalla C40/50 alla C70/85, marcato CE ai sensi della norma EN 13225:2004/AC:2006, resistente al fuoco secondo quanto previsto dall’Eurocodice 2-2.

Realizzato in stabilimento anche in versione pluripiano con armatura interna fissata ai dispositivi di interpiano brevettati, costituiti da elementi metallici (UNI EN 10025). Le saldature strutturali sono eseguite a filo continuo sotto gas di protezione (Process UNI EN ISO 4063-135) secondo le vigenti NTC 2008.

Di sezione cilindrica, ovale, rettangolare o quadrata, il pilastro PTC® NPS® è prodotto in dimensioni variabili in funzione dei parametri di progetto. Dimensionato per assicurare la continuità della struttura verticale e completato da tirafondi di ancoraggio alla fondazione, dime di prefissaggio, flange di unione.

 

ANNO DI COSTRUZIONE: 2017–2018